Condensa sui vetri e sigillatura serramenti: come sono correlate?

perché si forma e come eliminarla?

Scopriamo in che modo la condensa sui vetri e la sigillatura serramenti sono correlate.

La condensa sui vetri delle finestre, non è altro che l’umidità contenuta nell’aria che incontrando una superficie fredda (con temperatura uguale o inferiore al punto di rugiada) cambia stato passando da quello gassoso allo stato liquido.

Generalmente si forma sui vetri, sui profili di serramenti poco performanti ma possono essere anche muri, colonne e tutte quelle superfici con un alta dispersione verso lesterno poichè poco isolate.

In questa immagine si nota la classica condensa sulle finestre nel punto più freddo ossia il bordo.

Perchè in passato capitava meno frequentemente?

Scopriamo perchè e come la condensa sui vetri e sigillatura serramenti: sono correlate?

In passato i serramenti, i vetri ma soprattutto la sigillatura perimetrale non avevano nemmeno lontanamente le prestazioni che hanno raggiunto oggi.

É stato calcolato che un serramento anni 70, senza sigillature perimetrali e senza guarnizioni ricambi l’aria tra interno ed esterno tre volte il volume dell’abitazione in 24 ore.

Non avendo guarnizioni o sigillature tra telaio e muro c’era un ricircolo costante evitando così qualunque ristagno di umiditàma facendoci pagare bollette molto salate.

Ecco cosa troviamo quando andiamo a sostituire i serramenti in case anni 70, praticamente sotto il bordo di finitura non c’è praticamente nulla. Da qui si crea quel ricambio di cui parlavamo prima.

Dopo questa foto avrai sicuramente capito perchè la condensa sui vetri e sigillatura serramenti: sono correlate.

Come appena detto la condensa sui vetri non è sicuramente un problema della finestra anzi; spesso accade proprio perché le prestazioni dei serramenti e la loro sigillatura hanno aumentato le prestazioni. E non permettono più all’aria calda e umida dell’ambiente interno di uscire fuori ricambiandosi.

Sta a noi utilizzatori a tener basso il tasso di umidità ricambiando l’aria delle abitazioni.

Proprio per l’alto tasso di umidità presente nell’aria si forma la condensa su una superficie fredda; abbiamo tutti ben presente cosa accade in estate quando togliamo una bottiglia dal frigo e in poco tempo si forma la condensa.

Tutti noi abbiamo avuto a che fare con questo fenomeno fisico.

La condensa è un fenomeno da non trascurare!

In molti trascurano l’umidità in eccesso senza dare peso a quello che è un campanello d’allarme.

La condensa sui vetri è il punto più evidente, spesso però se la vediamo sui vetri, molti punti freddi della casa avranno lo stesso problema; con in più la conseguente proliferazione di muffe dannose e ambienti malsani.

Vivere in ambienti umidi non fa bene all’uomo ma la muffa che cresce in ambienti malsani può essere molto più pericolosa.

Ne ho parlato in questo articolo se vuoi approfondire.

Nell’articolo ti spiego come controllare i tassi di umidità e come gestirli al meglio per poter vivere la tua abitazione al meglio e nella serenità più assoluta.

Se hai già avuto o visto queste problematiche e vuoi sostituire i tuoi vecchi serramenti, non trascurare questo aspetto ma chiedi la nostra consulenza.