Portoncino blindato su misura e personalizzato in un condominio a Ivrea

Quando i vincoli condominiali non ti consentono di fare “eccessive modifiche”, scegli un portoncino d’ingresso blindato su misura e personalizzato. Ecco come abbiamo risolto il problema di una nostra cliente a Ivrea

Devi sostituire il vecchio portoncino blindato?

Attenzione ai vincoli condominiali, perché potrebbero metterti i bastoni tra le ruote.

Ma questo non significa rinunciare a una nuova porta di ingresso blindata per rendere la tua casa più sicura e confortevole.

Come comportarsi?

In questo articolo voglio illustrarti le fasi del lavoro che abbiamo portato a termine a casa di una nostra cliente a Ivrea e le foto del suo nuovo portoncino blindato.

Blenda, mia cugina e ormai cliente della Brianese Serramenti, mi ha contattato perché non vedeva l’ora di sostituire il vecchio portoncino del suo appartamento.

Ho pensato: “niente di più semplice!”

Ma le cose non stavano proprio così.

Infatti, il problema non era trovare un portoncino blindato sicuro che piacesse a Blenda, ma fare in modo che la parte esterna non creasse disarmonia con tutte le altre porte di ingresso degli altri appartamenti del condominio.

Problema reso ancor più grande dalla particolare lavorazione del pannello esterno che, a quanto pare, aveva scoraggiato tutti gli altri inquilini del condominio a sostituire la porta di ingresso.

Ecco una foto del portoncino originale:

Le porte blindate di ultima generazione presentano un design curato nei minimi dettagli, elegante e funzionale, ma trovare un modello identico a questo in foto era praticamente impossibile.

Cosa fare?

Sostituzione portoncino blindato: durante il sopralluogo sono emersi altri problemi

Ho invitato Blenda nel mio showroom a Pavone Canavese per fare un’analisi del suo caso e delle sue specifiche esigenze.

Ma un sopralluogo era obbligatorio per capire cosa fare per riuscire a “fotocopiare il vecchio portoncino”.

Il pannello esterno presentava 3 doghe concave a sinistra, una grande doga convessa centrale e altre 3 doghe convesse nella parte destra.

E già trovare una soluzione per riprodurre queste doghe in rovere con tinta nera ai bordi era una mission impossibile, per rispettare i vincoli condominiali che non consentivano di modificare il lato esterno.

Ma sono emersi anche altri problemi durante il sopralluogo:

  • il nuovo portoncino di ingresso blindato doveva essere realizzato su misura per poterlo inserire in un telaio non modificabile;
  • trovare una soluzione per garantire alla cliente il massimo isolamento acustico, poiché facendo i turni a lavoro, aveva necessità di poter riposare tranquillamente in qualunque ora del giorno;
  • il portoncino doveva assicurare la massima sicurezza perché Blenda è spesso sola in casa.

Doveva essere una semplice sostituzione di un vecchio portoncino, ma stava diventando un intervento davvero complicato.

Quale portoncino blindato scegliere? Con il Made in Italy non si sbaglia mai!

Ho consigliato a Blenda di acquistare un portoncino di ingresso su misura Oikos, da modificare sul lato esterno.

E quando alla base c’è un prodotto eccellente, la sicurezza e la funzionalità sono garantite.

Dovevo solo trovare la giusta soluzione per rendere il lato esterno identico a quello del vecchio portoncino.

Cosa ho fatto?

Da esperto artigiano del legno ho trovato un modo per ottenere lo stesso effetto estetico della porta da sostituire.

Però, prima ho provveduto alla corretta installazione del nuovo portoncino blindato Oikos.

E questo è un aspetto da non sottovalutare, perché la posa in opera è importante anche per la porta di ingresso. Così come gli infissi, anche le porte contribuiscono a migliorare l’efficienza energetica e il livello di sicurezza di una casa.

Solo una posa in opera qualificata può garantire le massime prestazioni della soluzione scelta.

Ecco alcune foto dell’installazione:

E il lato esterno?

Ti mostro cosa sono riuscito a fare.

Ecco il nuovo portoncino di ingresso su misura e personalizzato

Il vecchio portoncino non è stato buttato, perché il pannello esterno era prezioso.

Dopo aver coperto la lamiera grezza del nuovo portoncino con un panello provvisorio, ho iniziato a modificare il rivestimento di quello vecchio per adeguarlo al nuovo.

Lato esterno con pannello provvisorio

Ho portato a nuova vita il pannello originale!

Ecco il risultato finale:

portoncino blindato nuovo

Ora, Blenda può contare sull’efficienza di una porta di ingresso di ultima generazione, con solida struttura e installata in modo qualificato, ma che non si discosta da quelle degli altri appartamenti.

Questo grazie ad un restauro fatto “a regola d’arte”.

Invece, per la parte interna ho optato per qualcosa di semplice e che si integrasse perfettamente con il telaio della vecchia porta che è rimasto al suo posto.

Devi acquistare un nuovo portoncino di ingresso a Ivrea? Posso aiutarti a trovare una soluzione su misura per la tua casa

Per ottenere questo risultato, con la massima soddisfazione della mia cliente, non ho fatto altro che seguire il mio sistema unico di lavoro Finestra Evoluta:

  • ho analizzato le esigenze di Blenda;
  • ho fatto un sopralluogo per analizzare le criticità del caso per trovare la giusta soluzione;
  • ho progettato la posa in opera qualificata della nuova porta di ingresso.

E, ancora una volta, il mio metodo di lavoro ha dato i suoi frutti:

Se sei alla ricerca di soluzioni su misura e personalizzate, non devi far altro che prenotare un’analisi del tuo caso.

Mauro